War on democracy

War on Democracy è il primo film per il cinema realizzato da John Pilger, giornalista pluripremiato, autore e realizzatore di documentari, che ha cominciato la sua carriera nel 1958 nella sua terra natale, l’Australia, prima di trasferirsi a Londra negli anni 60. E’ stato corrispondente e reporter di guerra in prima linea, a partire dalla guerra del Vietman nel 1967. E’ un critico spassionato delle avventure militari ed economiche all’estero dei governi occidentali.
“E’ troppo facile per i giornalisti occidentali – dice Pilger – valutare l’umanità in termini di utilità ai ‘nostri’ interessi e seguire le agende dei governi che definiscono tiranni buoni e cattivi, vittime degne di nota e non, e presentano le ‘nostre’ politiche come sempre benevole, quando di solito è vero il contrario. Il lavoro del giornalista, prima di tutto, è guardare la propria società nel suo stesso specchio”.
Pilger crede anche che un gornalista dovrebbe essere guardiano della memoria pubblica e spesso cita Milan Kundera: “La lotta della gente contro il potere è la lotta della memoria contro l’oblio”. Pilger ha passato diverse settimane a girare in Venezuela e la pellicola contiene un’intervista esclusiva al presidente venezuelano Hugo Chavez.
In questa pagina la prima parte del documentario, e al seguente link troverete gli altri contributi.