Comune di Cassolnovo: 2^ Rassegna “Il Teatro Verdi”

Comune di Cassolnovo: 2^ Rassegna “Il Teatro Verdi”

cassolnovo-teatro-verdiIntroduzione alla 3^ stagione teatrale – musicale Comune di Cassolnovo ottobre 2017-Marzo 2018
C’è bisogno di Teatro ?
Il teatro può dire tutto, di gioia di vivere e di mal di vivere , di solitudine, di denuncia, di gente e genti, di fiabe e magie; dell’isola che non c’è, di maschere ,alberi, ombrelli, bullismi e…temporali , paure, violenze, fantasie e…persin di animali.Di afflati urbani e di truffe agli anziani. Di apatia di opulenza e anoressia. Di carcere e di un’ altra via ,di poesia.
Lo fa con la parola , la musica, i gesti, gli sguardi…
Il Teatro c’è , c’è sempre stato e ci sarà sempre , poiché è NECESSARIO e OGGI lo è anche più di ieri
Perché E’LA CURA , LA MEDICINA per potersi affrancare da scatole, scatoloni, scatolette elettroniche programmate e che ci programmano quotidianamente l’esistenza. Perché Il Teatro può per qualche ora (ma il buon teatro continua a frullarci in testa anche finito lo spettacolo) liberarci dal mondo di plastica che ci avvolge, stretti stretti come il domopak perché è interazione, necessita di attiva compresenza tra pubblico attori, palcoscenico e platea.
Il Teatro porta altrove , astrae al contempo scava dentro di noi, obbligandoci a mettere il naso nei meandri della società, non da’ soluzioni , piuttosto solleva dubbi e accende la mente, fa circolare idee, emozioni.
È Per tutto questo che anche quest’anno pur tra le crescenti difficoltà di ogni tipo ( bilancio, costi di produzione di organizzazione…)l’amministra zione Comunale di Cassolnovo propone la rassegna teatrale IL TEATRO AL VERDI insieme a quella musicale SU DI TONO !!! alla portata di tutti , senza imporre costi e cercando di alzarne il livello culturale ed artistico .
La nave del TEATRO AL VERDI pur tra mille marosi il 14 ottobre salperà e per 6 mesi ci porterà in un viaggio tra generi, storie ,temi diversi con oltre 15 spettacoli per tutti e tutti i gusti; spettatori piccoli , grandi, semigrandi…grandissimi .
Cassolesi divertitevi, appassionatevi, incontratevi , pensate ,partecipate…
Si c’è bisogno di Teatro e c’è bisogno di TE che vieni con la tua FAMIGLIA , i tuoi AMICI A TEATRO
IL TEATRO AL VERDI .…

Piero Carcano
Ass.re cultura ,spettacolo,istruzione,associazioni

Prende il via il 14 ottobre la stagione teatrale- musicale del Teatro Verdi a Cassolnovo, anche quest’anno promossa dall’ amministrazione comunale unitamente all’ Assessorato alla cultura istruzione e spettacoli. Come gli altri anni la stagione si snoderà da ottobre a marzo con numerosi spettacoli e concerti tutti con entrata ad offerta libera . Una scelta che continua pur in un momento di crisi economica che naturalmente tocca anche i comuni ma che con sforz e lavoro costante l’ amministrazione riesce a confermare la proposta cultura che spesso si sposa anche con temi sociali . Si inizia sabato 14 ottobre alle ore 21 con un gustoso “fuori sede” ovvero al di fuori del consueto palco del Teatro Verdi di Via Oberdan che ospiterà tutti gli altri venti sarà la chiesa di S. Bartolomeo ad ospitare il concerto de ORCHESTRA DEL LICEO MUSICALE “CASORATI” DI NOVARA che si esibirà unitamente al CORO DEL CIVICO ISTITUTO MUSICALE BRERA DI NOVARA. Si tratta complessivamente tra coristi e musicisti di oltre 100 elementi che ovviamente non potevano essere contenuti dalla tradizionale struttura. Il programma è alquanto allettante, dedicato interamente ad ANTONIO VIVALDI verranno infatti proposte alcune delle sue opere più celebri a cominciare dal movimentato divertente e scintillante concerto per violino e orchestra in sol maggiore opera RV0310 e la più importante tra le opere sacre: il Gloria Rv 589, per orchestra , soli e coro a quattro voci miste . Introdurrà e condurrà la serata col consueto garbo e la competenza Mario Mainino promotore culturale, presentatore, critico e commentatore musicale, regista opere liriche, conduttore trasmissioni radiofoniche, giornalista, fotografo il vigevanese già collaboratore in diverse iniziative culturali cassolesi negli ultimi anni è diventato attraverso il suo sito concertodautunno.it. il punto di riferimento per la cultura non solo del nostro territorio.Il concerto “vivaldiano” sarà un occasione unica per ascoltare le musiche del grande maestro vissuto a cavallo di 1600 e 1700 eseguite da un così imponente ensemble di orchestrali e coristi di ottimo livello.

ORCHESTRA DEL LICEO MUSICALE “CASORATI” DI NOVARA
L’orchestra, nata nel 2010-11 con l’istituzione del Liceo Artistico Musicale Casorati di Novara (una tra le trentaquattro sedi scelte in tutta Italia per dar vita al nuovo percorso liceale), ha già al suo attivo numerosi concerti soprattutto nella provincia di Novara. Da tre anni partecipa al LAIV (Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo, progetto ideato e sovvenzionato da Fondazione Cariplo) presso il Teatro Elfo Puccini di Milano, presentando produzioni originali che comprendono musica, canto e danza, e riscuotendo un generale consenso di pubblico e critica.
Congiuntamente alla sezione coreutica e artistica, l’Istituto è guidato dal Dirigente Dott. Arch. Salvatore Palvetti.
Per maggiori informazioni: http://www.liceodellearticasorati.gov.it/
CORO DEL CIVICO ISTITUTO MUSICALE BRERA DI NOVARA
Il Coro del Civico Istituto Musicale Brera di Novara affonda le sue radici nella tradizione ormai ultracentenaria dell’Istituto. Ha preso parte attiva a spettacoli nelle regioni Lombardia, Val d’Aosta, Liguria, Emilia Romagna, Veneto, e ad importanti manifestazioni organizzate nella città di Novara. Tra le esecuzioni più significative i Requiem di Faurè, Cherubini, Mozart, Verdi (collaborando con Orchestre quali “Gli Archi della Scala”, “Filarmonica di Piacenza”, “Classica di Alessandria”, “Sinfonica di Lubiana”), i Carmina Burana di Orff; numerose opere liriche, soprattutto di tradizione italiana. Si è dedicato inoltre allo studio di composizioni del repertorio barocco eseguendo la “Resurrezione” di H. Schütz, “Membra Jesu nostri” di D. Buxtehude, “Gloria” di A. Vivaldi, “Passio secundum Joannem” di A. Scarlatti, “Stabat mater” di G.B. Pergolesi, “The Messiah” di G.F. Haendel. “Te Deum” e “Messe de Minuit” di M.A. Charpentier.
Nel 1993 (anno di insediamento dell’attuale Direttore Francesco Iorio) ha preso parte alla riapertura del Teatro Coccia di Novara con “Les Huguenots” di G. Meyerbeer. Nel 2004 è stato invitato a Chalon-Sûr-Saône (FRANCIA) dove ha tenuto un Concerto nel locale Conservatorio. Nel 2007 ha eseguito, sotto la direzione di D. Rizzo, la prima esecuzione in tempi moderni del “Miserere” di A. Luchesi; sempre nel 2007 è stato invitato alla manifestazione tortonese “Perosiana” dove ha eseguito un Concerto (trasmesso da Radio Vaticana nel Marzo 2008) con musiche di Perosi e di Faurè. Ha eseguito inoltre, sotto la direzione di A. Albertini, la “Messa da Requiem a tre voci d’uomo” di Perosi a Tortona per “Perosiana” e a Venezia nella Basilica di Santa Maria de’ Frari per la Fondazione Levi. Nel 2009 l’esecuzione di “The Messiah” di G.F. Haendel nel 250° anno della morte del compositore. Nel 2011, con il duo pianistico Bianchi-Ballista, il Requiem di Mozart a Novara e a Varallo Sesia nella versione per pianoforte a 4 mani di Carl Czerny, il “Te Deum” di M.A. Charpentier, la “Missa Choralis” di Franz Liszt nel bicentenario della nascita del compositore. Nel 2012 la “Messe de Minuit” di Charpentier in una originale versione che alterna i canti popolari natalizi francesi (a cui Charpentier si è ispirato per costruire le parti della sua messa) alle parti tradizionali della liturgia. Nel 2013 una serie di concerti celebrativi del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. E’ abitualmente invitato a partecipare a “Passio”, importante rassegna biennale novarese. Più di recente, da sottolineare, l’esecuzione della poco rappresentata Messe des pêcheurs de Villerville di Fauré e Messager, Cineconcerti (spettacoli di musica ed immagini dedicati alle più belle colonne sonore), Concerti Sacri dove musica e canto sono guidati da letture di scrittori famosi.
Nel 1999 ha inciso un CD con musiche di autori che dal 1800 ad oggi hanno contribuito all’evolversi della storia musicale novarese (Coccia, Mercadante, Manfredi, Ferrante, Colonna); nel 2006, per il settimanale “Panorama”, “Don Giovanni” e “Requiem” di W.A. Mozart. Di prossima uscita un CD con la “Messa da Requiem a tre voci d’uomo” e la cantata “In cœna Domini” di L. Perosi. Tra i prossimi significativi impegni l’incisione di un CD con musiche di Andrea Luchesi, misconosciuto compositore veneto insegnante di Beethoven a Bonn.
Nel 2009 il Coro si è costituito nell’Associazione Culturale denominata ERATO, che si propone di promuovere e diffondere la conoscenza della cultura musicale in genere, con una particolare attenzione alla musica corale ed alle attività ad essa connesse. I soci dell’Associazione sono attualmente circa una cinquantina tra uomini e donne, quasi tutti parte attiva del coro: età diverse, attività “principali” diverse, accomunati dalla medesima passione per la musica e il canto.
Per maggiori informazioni: http://www.associazioneerato.org/home
Amm.ne Comunale e Ass.to Cultura e Spettacoli Comune di Cassolnovo presentano :
CASSOLNOVO
14 Ottobre 2017 ore 21
Chiesa S. Bartolomeo
2^Rassegna “Il Teatro al VERDI”
C o n c e r t o
ANTONIO VIVALDI
(1678-1741)
CONCERTO PER VIOLINO E ORCHESTRA
in SOL Maggiore, RV310
GLORIA RV 589
per orchestra, soli e coro a quattro voci miste
Gloria in excelsis – Et in terra pax hominibus – Laudamus te – Gratias agimus tibi – Propter magnam gloriam – Domine Deus – Domine Fili Unigenite – Domine Deus, Agnus Dei – Qui tollis peccata mundi – Qui sedes ad dexteram – Quoniam tu solus Sanctus – Cum Sancto Spiritu
ORCHESTRA, SOLISTI e CORO del
LICEO ARTISTICO MUSICALE E COREUTICO “CASORATI”
Maestro del Coro Rosella GABOLI
Solisti Cecilia CONTE, Giovanni OLDANI, Carlotta LINETTI
e
CORO del CIVICO ISTITUTO MUSICALE
“BRERA” DI NOVARA
Maestro del Coro Francesco IORIO
Direttore Dino SCALABRIN
Presentatore Mario MAININO
ENTRATA LIBERA info 3335740348

About the Author