Claudio Di Maio e Alessio Galli

dimaio.indd

Sono Claudio Di Maio, quasi trentenne. Appassionato di musica e sport, laureando presso l’Università degli Studi di Pavia e di professione barista. Quello del barista è un lavoro che svolgo ormai da 7 anni. Si è a contatto con le persone, che è la cosa più bella. Quando parli con le persone ti accorgi di quanto siano insoddisfatte e bisognose di cambiamenti, di miglioramenti, di onestà e di tornare ad avere fiducia nella politica e soprattutto nei politici.
E questo è proprio il motivo per cui ho deciso di appoggiare la candidatura a sindaco di Roberto Guarchi per “L’Altra Vigevano a Sinistra”.

galli.indd

Mi chiamo Alessio, ho 29 anni, e sono nato a Vigevano dove risiedo tutt’ora.
Nella vita faccio il barista in una realtà cooperativa di Vigevano e da tre anni sono iscritto alla facoltà di Scienze Politiche presso l’Università di Pavia. Si può dire che ormai sono in fase di arrivo al traguardo della laurea.
Il mio impegno politico è iniziato sette anni fa quando decisi di iscrivermi a Rifondazione Comunista, diventando due anni dopo segretario cittadino del partito, ruolo che ricopro ancora oggi con passione ed impegno, nonostante molte volte sia difficile poter coniugare lavoro, studio, vita privata, e militanza politica. Un forte incentivo in questo senso è stata la nascita dei miei due nipotini: uno stimolo continuo a non lasciarsi sopraffare dalle difficoltà per poter lasciare un mondo migliore alle nuove generazioni.
Ho guardato con estremo interesse all’esperienza greca di Syriza e sono stato -e lo sono tutt’ora – un grande sostenitore de “L’Altra Europa con Tsipras”, lista nata l’anno scorso per le elezioni europee con lo scopo di proporre un modello di Europa diversa da quella delle banche e della finanza che purtroppo abbiamo sempre conosciuto. Una lista nata con lo scopo di creare anche qua in Italia una sinistra unita e partecipata che ponga in prima linea il discorso dei diritti, del lavoro, della democrazia e della solidarietà tra popoli.
La mia partecipazione a “L’Altra Vigevano a Sinistra”, con Roberto Guarchi candidato sindaco, va in questa direzione. Riunire anche qui a Vigevano ciò che c’è a sinistra del Partito Democratico creando un percorso politico locale all’insegna della partecipazione a sinistra.
Ritengo che dopo cinque anni di assenza in Comune non si possa più aspettare per dare voce a coloro che subiscono quotidianamente gli effetti perversi di questa crisi e delle politiche del malaffare.
E’ appunto l’ora di ripartire con un’Altra Vigevano!

 

About the Author