Gerusalemme, Prc: «Ue e comunità internazionale fermino quel pazzo di Trump»

Gerusalemme, Prc: «Ue e comunità internazionale fermino quel pazzo di Trump»

Pubblicato il 6 dic 2017
COMUNICATO STAMPA
GERUSALEMME – PRC: «EUROPA E COMUNITà INTERNAZIONALE FERMINO QUEL PAZZO DI TRUMP. RICONOSCIMENTO GERUSALEMME COME CAPITALE ISRAELE è PROVOCAZIONE INDECENTE. GENTILONI SI SVEGLI»

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea e Marco Consolo, responsabile Esteri di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, dichiarano:
«L’intenzione di Trump di riconoscere Gerusalemme come Capitale dello Stato d’Israele e spostarvi l’Ambasciata Usa è pura follia.

Tale decisione significa la fine del già moribondo processo di pace, sepolto dalla colonizzazione e dal muro.
La soluzione dei due Stati, già compromessa e di fatto negata dai governi israeliani, senza Gerusalemme capitale condivisa è semplicemente finita.

Qualcuno, ad esempio l’Ue e la comunità internazionale, dovrebbe opporsi a questa demenziale e demagogica provocazione dell’amministrazione Trump.

Quanto al governo italiano, Gentiloni dovrebbe svegliarsi, e dimostrare di non essere un governo suddito degli Usa.

La verità è che purtroppo l’UE e l’Italia, spettatrici silenti da anni del furto di terra a danno dei palestinesi, della continua violazione del diritto internazionale da parte di Israele, sono incapaci di qualsiasi politica autonoma.

Persino il Papa si è dimostrato più impavido, prendendo posizione contro una scelta che sicuramente allontanerebbe la pace e che dimostra ancora una volta l’arroganza di Israele e dei suoi alleati».

6 dicembre 2017

About the Author